Rivolgetevi ad un chirurgo esperto per la vostra Mastoplastica Additiva : Scoprite chi contattare

Rivolgetevi ad un chirurgo esperto per la vostra Mastoplastica Additiva : Scoprite chi contattare

Cos’è la mastoplastica additiva?

La mastoplastica additiva è uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti dalle donne che desiderano un seno più bello e prosperoso. L’intervento di mastoplastica additiva è consigliato anche a chi presenta un rilassamento del seno lieve e vuole evitare le cicatrici di un intervento di mastopessi.

La mastopessi, di solito conosciuta come lifting del seno, è un intervento di chirurgia estetica capace di rassodare e sollevare il seno cadente, restituendogli un aspetto più giovane e sodo. Anche nel caso della mastopessi ed a seconda del tipo dei tessuti della paziente, e dei risultati che vorrà ottenere, il lifting del seno potrà essere realizzato ricorrendo o meno all’utilizzo di protesi mammarie.

Per quanto riguarda la mastoplastica additiva milano, si tratta principalmente di un intervento chirurgico che permette di aumentare le proporzioni del seno attraverso l’inserimento di protesi.

Le protesi mammarie utilizzate per la mastoplastica hanno diverse forme e grandezze e sono scelte in base alle caratteristiche della paziente, e tra i materiali più usati troviamo il silicone.

Attenzione, una protesi non vale l’altra: è importante dunque che il chirurgo conosca i diversi tipi di protesi per consigliare ai pazienti, a seconda dei casi, la scelta migliore.

L’intervento di mastoplastica additiva viene effettuato in anestesia generale e i suoi risultati iniziano ad essere evidenti dopo i primi sei mesi.

Prima dell’intervento è bene svolgere delle indagini cliniche con esami del sangue e visita cardiologica per accertare lo stato di salute del paziente e la verifica della compatibilità tra le sue aspettative e i benefici che potrebbe ottenere da un intervento di mastoplastica .

Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare la forma e le dimensioni del seno, dell’areola e del capezzolo e illustrarvi le possibili modificazioni di forma e di volume che la più moderna tecnica chirurgica mette a disposizione per il vostro caso. Il chirurgo dovrà inoltre valutare il vostro stato di salute per escludere la presenza di alterazioni quali ad esempio : pressione alta, problemi di coagulazione o di cicatrizzazione della pelle. Tali fattori se ignorati o non considerati, potrebbero seriamente influire sul risultato finale dell’intervento. Richiedere una consulenza sarà il modo migliore per iniziare!