Lo stile delle case vittoriane

Le case vittoriane definiscono comunemente lo stile vittoriano ma questo “stile” è soprattutto un periodo storico. L’epoca vittoriana corrisponde approssimativamente all’epoca in cui la regina Vittoria ha governato la Gran Bretagna (1837-1901). Durante questo periodo, l’industrializzazione ha portato molte innovazioni nell’architettura. Vi è un’ampia varietà di stili vittoriani, ognuno con le proprie caratteristiche distintive.

Tipi di stili vittoriani includono: Secondo Impero, Regina  Anna, Stick, Shingle ed altri.

In generale Le case vittoriane le possiamo riconoscere da alcuni tratti caratteristici come:

1.    Tetto scosceso di forma irregolare, di solito con sporgenza frontale dominante2.    Shingles strutturati (e / o altri dispositivi) per evitare l’aspetto pareti lisce3.    Portico asimmetrico parziale o largo, di solito una storia alta e estesa lungo una o entrambe le pareti laterali4.    Facciata asimmetrica

Case per tutte le classi

In epoca vittoriana, la crescita della popolazione e la rivoluzione industriale che hanno visto una migrazione di lavoratori provenienti dalle campagne verso le città, hanno portato al boom di abitazioni successive negli anni Venti e XVIII che hanno visto la creazione di milioni di case. Occupate non solo dai ricchi ma anche dai nuovi “borghesi” e dalle classi dei meno abbienti.

Nelle aree prive di proprietà, le case vittoriane erano spesso molto piccole, ad esempio, case back-to-back costruite in condizioni estremamente anguste. Alcune di queste aree sono diventate baraccopoli o “rookeries”, e successivamente sono state cancellate. Alcune case più piccole e due a due piani sopravvivono, ad esempio a Salford, Greater Manchester.

Le case vittoriane per le classi medie e quelle superiori tendevano ad avere un alloggio per i servi, spesso impiegati per svolgere un lavoro notevole richiesto per mantenere la casa stessa, compresi i suoi camini che dovevano essere puliti e ben forniti.

Le case vittoriane delle classi medie e superiori auspicavano di seguire le forme più pure dell’architettura contemporanea, ad esempio gli stili di Revival gotico o Regina Anna.

Per scoprire di più sul design di interni ed esterni visitate: http://piransigfrido.it/